Fatima e Dintorni

Città della Pace

Storia

Orari

Cultura

Fatima, la città della Pace e “Altare del Mondo”, come è conosciuta oggi, è uno dei più importanti Santuari Mariani del mondo. Località di pellegrinaggio e di incontro con lo spirito, la vita e la fede, Fatima non si riassume però unicamente al coinvolgimento spirituale.

La regione in cui è inserita presenta tutta una serie di possibilità culturali, un patrimonio storico e architettonico, delle risorse naturali e altre località di interesse unico; una diversità concentrata, l´elemento differenziatore che gli conferisce identità e la distingue dal resto del paese.

Fatima, per la sua eccellente localizzazione e dopo un periodo di rilassamento, spiritualità e incontro con Dio, si presenta come un punto di partita ideale per le varie visite, numerosi percorsi e attività che soddisfano sicuramente le più diverse esigenze di chi ci visita. Presentiamo qui solo qualche suggerimento che raggruppiamo nel seguente modo: il circuito dei monumenti, il circuito dei castelli, il circuito della natura, il circuito delle spiagge.

Situata nei contrafforti della Serra D’Aire, Fatima si trova nel cuore del Portogallo. L’arricchimento economico, artistico e culturale garantito dagli arabi dopo l’occupazione del sec. VII, comincia a decadere, facilitando così la riconquista cristiana e l’espulsione dei musulmani dall’Europa. La leggenda di questo periodo spiega l’origine del nome Fatima.

In questo periodo un gruppo di dame di corte accompagnate dai cavalieri musulmani stavano passeggiando quando vennero assaltati da cristiani armati, guidati da Gonçalo Hermingues, che, consegnandoli al Re D. Afonso Henriques, venne ricompensato con la mano di una delle donzelle catturate: Fatima, la più bella e nobile delle donzelle sposò Gonçalo Hermingues. Purtroppo la giovane morì presto. Disperato, il marito cercò consolazione nel Monastero di San Bernardo in Alcobaça. Più tardi, il padre superiore del monastero fece portare il corpo della sposa in una chiesa costruita li vicino. A partire da quel momento, il posto dove sorgeva la chiesa venne chiamato Fatima.

Nei secoli seguenti si è parlato poco di Fatima, era troppo piccola per apparire sulle cartine geografiche. Fino al 1971, viveva del lavoro nei campi (pastorizia, agricoltura e produzione di tessuti). Quell’anno ha rappresentato un punto cruciale nella storia di Fatima, le apparizioni di Fatima ai pastorelli.

A circa 1 km da Fatima, si trova Aljustrel, un piccolo villaggio dove sono nati i bambini (Lucia 22 marzo 1907, Francesco 11 marzo 1908 e Giacinta 10 marzo 1910). A 2 km ad ovest di Fatima, si estende una delle molte depressioni, Cova-da-Iria, località dove è apparsa ai vedenti la Madonna. Era una proprietà rurale appartenente ai genitori di Lucia.

Nel 1919 è stata costruita una Cappella delle Apparizioni e la località in cui si trova l’immagine della Madonna segnala il punto esatto in cui era presente il piccolo leccio di poco più di un metro di altezza, sopra il quale si sono avute le apparizioni del 13 di maggio, giugno, luglio, settembre e ottobre del 1917. La costruzione di questa cappella è stata la risposta alla richiesta della Madonna: “Voglio che costruiate qui una cappella in mio onore".

Fatima Orari Messe Attività del Santuario
Consultare www.santuario-fatima.pt

Museo etnografico
Eccellente rappresentazione etnografica allusiva della vita e dei costumi della regione.
Orario: 10h00-13h00 e dalle 15h00- 19h00
Chiude il martedì
Tel: 249 532 828

Museo di arte sacra ed etnologia
Contiene circa tremila opere di arte sacra e materia etnologico in una collezione di interesse artistico culturale. Il Museo illustra la religiosità del popolo portoghese, la diffusione del cristianesimo tra i popoli e l’incontro con le culture e le religioni del mondo.
Orario: 1 di aprile al 31 ottobre 10h00 alle 19h00
1 novembre al 31 marzo dalle 12h00 alle 17h00
Chiude il martedì

Museo di Cera di Fatima
Storia degli eventi avvenuti in Fatima, composti da 30 scene in cera.
Orario: 1 di aprile al 31 ottobre 9h30 alle 18h30
1 novembre al 31 marzo dalle 10h00 alle 17h00
Tel: 249 539 300

Museo della vita di Cristo
Oltre 200 figure in cera distribuite in 33 scene, tante quante gli anni di vita di Gesù, raffigurano alcuni tra i momenti più importanti della Vita di Cristo e della Fede Cristiana.
Orario: 9h00 alle 19h00
Tel: 249 530 680

Museo di Fatima- 1917 Apparizioni
Questo museo vuole dare una visione delle apparizioni di Fatima, tramite lo spettacolo di luce, suoni e effetti speciali che coinvolgono le 31 statue con costumi tradizionali della regione.
Orario: 1 di aprile al 31 ottobre 9h00 alle 19h00
1 novembre al 31 marzo dalle 9h00 alle 18h00
Tel: 249 532 858

Questo Santuario ha allargato i suoi orizzonti con la costruzione di piccoli monumenti, che in qualche modo danno veridicità alla congregazione dei fedeli che ha incominciato a notarsi dal 1917.

La basilica iniziata nel 1928 in uno stilo neobarocco è impregnata da sé con il messaggio della Madonna ai vedenti ed al sui interno sono sepolti i tre pastorelli; le colonne, la cappella delle apparizioni datata 1919; la cappella di Lausperene e la cappella della Riconciliazione; la Chiesa della Santissima Trinità, dell´architetto greco Alexandros Trombazis, inaugurata nell’ottobre del 2007 in occasione del 90° anniversario delle apparizioni, con 40 000 mt2 e circa 9 000 posti a sedere, è il maggior tempio cattolico del mondo; la Croce Alta, un monumento al muro di Berlino, frammento di cemento che ricorda l’intervento di Dio promesso da Fatima, alla caduta del comunismo.

Sono “spazi” che simbolizzano il trionfo della dignità spirituale rispetto al concetto egoista di potere, vincolante nel periodo del 1917.

Ci sono inoltre tutta una serie di località complementari che contrassegnano la strada sterrata che i pastorelli prendevano quando si spostavano da Aljustrel, dove vivevano, a Cova Da Iria, dove sorge il Santuario.

Dietro la casa di Lucia, c’era il pozzo dei pastorelli, posto della seconda Apparizione dell’Angelo della Pace: oggi chiamiamo Via Sacra il posto dove passavano i pastorelli. Qui troviamo la Loca do Cabeço, dove si sono avute la prima e la terza apparizione dell´angelo.

Tra l’ottava e la nova stazione, si trova la località denominata Valinhos, nella quale apparve la Madonna per la quarta volta nel 1919. In questo giro per Fatima, potrete inoltre visitare la Chiesa Parrocchiale di Fatima, dove sono stati battezzati i vedenti.

Collegati a tutta questi aspetti reali della storia di Fatima, potrete inoltre visitare: la casa dei pastorelli in Aljustrel. Nella casa di Lucia e della famiglia Mato, sono conservati tutti i mobili e gli oggetti di uso domestico e personale dei vedenti. In fondo al cortile di Lucia, si trova il pozzo dove l’Angelo è apparso per la seconda volta nel 1917.

Fatima e Dintorni

Esplora la regione

Esistono nella regione numerosi Monumenti Nazionali di grande interesse storico e architettonico, alcuni di questi considerati dall’UNESCO come patrimonio mondiale.

Monastero da Batalha
A soli 19km da Fatima, conosciuto anche come monastero di Santa Maria da Vitória, uno dei maggiori monumenti gotici del Portogallo, tardo gotico o gotico fiammeggiante e decorazione “Manuelina” che evoca l’Epopea delle Scoperte Portoghesi e che risale al sec. XIV, considerato “meraviglia del mondo”...) Da rimarcare e degno di visita, il Centro di Interpretazione della Battaglia di Aljubarrota.

Monastero di Alcobaça
A 40 km, conosciuto anche come Reale Abbazia di Santa Maria di Alcobaça, monastero cisterciense del sec. XII, fin dall’inizio della nostra nazionalità costituisce, per il suo valore artistico e architettonico, uno dei monumenti portoghesi più evocativi ed è tuttora considerata una delle più pure e maestose abbazie costruite dai monaci cisterciensi in tutta Europa

Convento di Cristo a Tomar
A 35 km, famoso per il suo legame con l’Ordine dei Templari, si sottolineano la Finestra del Capitolo del convento, essendo l’esempio più conosciuto di architettura manuelina

Piena di storia, di leggende e di tradizioni, ne sono testimonianza le varie ville medievali e i castelli che possiamo trovare nella regione e molto vicino a Fatima.

Castello di Ourém
A soli 12 km, conosciuto anche come Paço dos Condes de Ourém, si trova in posizione dominante sulla città medievale ed è considerato uno dei più belli castelli portoghesi.
La città medievale di nome Abdegas, riconquistata da D. Afonso Henriques e contea di D. Nuno Álvares Pereira racconta ancora la storia ed il suo legame con Fatima: una principessa Mora di nome Fatema si innamorò del coraggioso cavaliere templare Gonçalo Henriques e si convertì al Cristianesimo prendendo il nome di Oureana, che a sua volta ha dato origine al nome attuale della città di Ourém.

Castello di Leiria
A 23 km, è considerato il miglior esempio di trasformazione residenziale di un castello nel paese, è uno degli ex-libris della città e comprende altre attrazioni architettoniche, storiche e archeologiche .

Castello di Porto-de-Mós
Emblematico ed eretto su un altare, è conosciuto anche come Castello di D.Fuas Roupinho, reso immortale nei versi di Camões e nella leggenda di Nazaré.

Castello di Óbidos
Considerato una delle 7 meraviglie del Portogallo, è un esempio della fortificazione medievale portoghese, eretto su un piccolo monte, anticamente sulla riva del mare, domina l’altopiano e integra l’insieme della città, che preserva le sue caratteristiche medievali in maniera quasi scenografica.

Se il vostro interesse si concentra sulla scoperta della nostra costa, non molto distante da Fatima si trovano alcune tra le spiagge più belle e pittoresche del Portogallo, come S.Pedro de Moel, Vieira, Pedrogão, ed evidenziamo:

Nazaré
Considerata la più tipica spiaggia portoghese, spiaggia di pescatori, piena di leggende e tradizioni, si fanno notare la Chiesa di Nostra Signora di Nazaré, il santuario, considerato uno dei maggiori centri di pellegrinaggio e culto mariano del Portogallo, e la Ermida da Memória, costruita in memoria del Miracolo di D.Fuas Roupinho.

S.Martinho do Porto 
Con la sua baia affascinante, l’amabile mare e adatta alla pratica di sport nautici.

Se le vostre motivazioni non sono culturali, ma avete piuttosto la necessità di un contatto con la natura, venite a scoprire che cosa ha da offrire la nostra regione e in cosa si differenzia e si distingue da qualsiasi altra regione nel nostro paese.

Il Parco Naturale della Serra d’Aire e Candeeiros:
Un’area protetta di circa 39000 ettari, inquadrato all’interno del massiccio calcareo Estremenho, tocca le due foreste che gli danno il nome ed anche l’altopiano di Santo Antonio e l’altopiano di São Mamede. È considerata la zona calcarea più importante del Portogallo. Nel corso del tempo, attraverso i processi geomorfologici, gli elementi naturali hanno modellato la roccia, soprattutto di origine calcarea, dando origine a oltre millecinquecento grotte.

Le Grotte di Mira d’Aire

Considerate nel 2010 una delle 7 meraviglie naturali del Portogallo, le Grotte di Moeda, Alvados e Santo António che svelano tesori e bellezze di milioni di anni. 
- Monumento Naturale delle Orme dei Dinosauri: In pieno parco naturale, si trova il maggior sentiero di orme di dinosauro del mondo! Localizzato sul lato orientale della Serra dell’Aire, a 10 km da Fatima, si trova il giacimento paleontologico delle Orme dei dinosauri della Pedreira do Galinha. Queste notevole giacimento del Giurassico medio (con circa 175 milioni di anni) contiene non solo il registro mondiale più antico e più lungo dei sauropodi, come anche le testimonianze, eccezionalmente ben conservate, di alcuni dei maggior animali terresti mai esistiti.
www.pegadasdedinossaurios.org.

Ecoparco sensoriale di Pia do Urso
A soli 9 Km da Fatima, una località piena di storia, Pia do Urso offre ai visitanti un paesaggio naturale veramente affascinante, dove potrete godere anche del magnifico lavoro di restauro delle abitazioni tipiche di questa regione, nella quale la pietra e il legno costituiscono i principali materiali utilizzati.

In questo villaggio recuperato, è inoltre istallato il primo ECOPARCO SENSORIALE dedicato ai non vedenti del Portogallo, accompagnato da un circuito a piedi e composto da diverse stazioni interattive e ludiche. Durante il percorso potete osservare diverse formazioni geologiche, chiamate acquari (“pias”), dove anticamente i nostri orsi bevevano l’acqua, da qui l’origine di “Pia do Urso”.
www.piadourso.com

- Legata al turismo di avventura e alla natura, esistono nella regione imprese di avventura che organizzano diverse attività come Kart, BTT, Tiro con l’arco, Paint-ball, Rally e equitazione, ecc. Evidenziamo il FunPark – Kartrodomo di Fatima, a soli 5 km dal centro della città, sulla collina della Serra d’Aire, dove troverete un mondo di avventure, dai Kart alle più diverse attività all’aria aperta, come scalate, slide, rappel, ecc.

Consultare i siti-web per maggiori informazioni:
www.funpark.pt
www.templar.pt
www.aventura.pt
www.ribatejodigital.pt

Piano di emergenza
COVID 19
Estamos a recrutar!
Venha fazer parte da nossa equipa!